Gli arnesi del mestiere

Gli arnesi del mestiere
Si sa, cucinare è un’arte! Per certi versi, quindi, il cuoco è un artista: talvolta uno scultore, altre un pittore. Al posto della tela bianca c’è il piatto, al posto delle tempere colorate il buon cibo, al posto dei pennelli… I coltelli.
Eh già. Perché ogni coltello ha un utilizzo diverso, che aiuta il cuoco a dare la giusta forma al cibo che sta trasformando.
Questi ritratti nella foto sono alcuni dei miei “pennelli”. In 35 anni con il loro aiuto ho realizzato innumerevoli piatti nei posti più diversi, accontentando tantissimi clienti.
La prossima cena potrebbe essere proprio la tua. Se sei interessato segui il link in bio e fai un preventivo.
Un saluto dal vostro #chefsamuel, oggi in versione un po’ artistica.

Burrida a modo mio.

La ricetta di oggi è molto speciale: mi è stata gentilmente prestata da mia moglie.

Ingredienti sempre locali a #kilometrozero!

             

 

 

                                                                                                                           Ecco quindi per voi la #burrida alla modo di Angela. Il profumo è strepitoso e il sapore ben bilanciato, corposo che non stanca mai.

  1. Un paio di gattucci di mare puliti, togliete i fegatini e metteteli da parte, tagliate il pesce a tocchetti insemolati con farina, semola sale peperoncino e fate una leggera frittura da formare la crosticina. Mettete da parte.
  2. Preparate in trito di carote, cipolla, sedano, fate soffriggere con i fegatini tritati in olio evo, aggiungete alcune foglie di alloro, bacche di ginepro, cetriolini in agrodolce infine circa 300 g di noci tritate grossolanamente.
  3. Aggiungete un buon bicchiere di aceto bianco lo stesso di acqua un po di aceto di mele e crema di aceto balsamico fate cuocere un paio di minuti aggiungete i pezzetti di pesce lasciate per alcuni minuti infine un po di frutti di cappero, lasciare marinare almeno per un paio d’ore prima di consumare.

 

 

 

 

In frigo dura anche una settimana. 

Potrebbe essere il pezzo forte della vostra cena in famiglia

Fregola con Gamberi e Zucchine

100 gr di gamberi,
250 gr di fregola sarda media
1 lt brodo di gamberi
100 gr zucchine
1 spicchio d’aglio,
1 scalogno,
2 peperoncini
50 gr mirepoix di verdure (carote sedano cipolla)
Q/b peperoncino in fili
Q/b vino bianco secco, olio extra vergine d’oliva, prezzemolo tritato, peperoncino a piacere

Pulite i gamberetti: privateli delle teste e del filamento dell’intestino e preparare il brodo di gamberi, bollendo in acqua salata le teste ed i gusci, insieme ad uno scalogno,gambi di prezzemolo e un peperoncino,

Lavate le zucchine e tagliatele a tocchetti

In un padello, rosolate la mirepoix di verdure e le zucchine con l’olio extravergine di oliva; unite la fregola e sfumare col vino bianco e cuocete con il brodo preparato prima poco alla volta , come per fare un risotto.
Mescolate facendo attenzione che non si attacchi.

Verso fine cottura unire i gamberi e un peperoncino tagliato in piccolo rondelli e il prezzemolo tritato e sfumate con il vino bianco.

Spolverate di pepe e servite con qualche filo di peperoncino

“Chef Samuel”di Samuel MervynRainey
Cell: 3206557992 – info@chefsamuel.it – www.chefsamuel.it
P.IVA: 03719330924
C.F: RNYSLM59M16Z114O